Menu
Facebook
Menu Articoli

Grazie Cavaliere Carlo Olmo, grazie Lupo Bianco

Vogliamo rendere partecipi tutte le socie e tutti i nostri sostenitori del messaggio che ci ha inviato l’Avvocato Carlo Olmo.

Nei giorni della pandemia avevamo scelto di destinare la nostra raccolta di fondi all’attività “incommensurabile”di volontariato organizzata sul territorio dal nostro concittadino vercellese Carlo Olmo. La sua figura era già nota per il suo impegno in Italia e all’estero a sostegno dei meno fortunati.
Con l’inizio del periodo di confinamento, in un periodo in cui non si trovavano più dispositivi di protezione, nelle nostre case tutti noi abbiamo ricevuto le mascherine donate da Carlo Olmo. E così chi ancora non lo conosceva ha avuto modo di scoprire la grandezza di Carlo. Da questo momento non si è più fermato: dalle donazioni personali alle raccolte fondi per sostenere la popolazione e il personale medico-sanitario dell’Ospedale di Vercelli. E poi non ci sono stati più i confini e il suo aiuto ha raggiunto i paesi della provincia, della regione e anche le zone lombarde colpite per prime dal Covid-19.

Non sorprende che il Presidente della Repubblica Sergio Mattarella abbia insignito Carlo Olmo del titolo di Cavaliere al Merito della Repubblica Italiana, insieme alle tante donne e uomini che si sono spesi nel contrastare il virus e per aiutare chi si trova in difficoltà.

Siamo orgogliose di aver contribuito al grande impegno di Carlo Olmo e di tutti i volontari che lo supportano.

Non smetteremo mai di ringraziarti per l’impegno e per l’esempio.

Grazie Cavaliere, grazie Lupo Bianco

 

Messaggio di Carlo Olmo

Leggi tutto

Lettera della Presidente

In un momento particolare e difficile che tutto il mondo sta attraversando, anche la vita delle associazioni cambia. La nostra Presidente Natalia Bobba scrive a tutte le socie per la Santa Pasqua.

Carissime,

innanzitutto spero siate tutte in buona salute.
Da un mese siamo costretti a questo isolamento a causa di un organismo invisibile e subdolo che ha messo in ginocchio il mondo intero.
Il COVID-19 o Corona Virus, ha cambiato le nostre vite con una guerra senza nemico visibile, non una divisa diversa, non una bandiera, non un territorio da difendere…ma comunque una guerra che ha destabilizzato le nostre certezze, le nostre abitudini.
Ciò che è più grave ed irreversibile, è la perdita per sempre di persone a noi care.
Purtroppo ci sono stati decessi di famigliari stretti di alcune nostre socie.
Il dolore è stato immenso, abbiamo cercato di cambiare le sorti avverse con l’unica arma a nostra disposizione: la preghiera.
La battaglia è stata persa, purtroppo.
La vicinanza a chi ha perso genitori o nonni o parenti, non verrà meno, poiché l’aiuto al prossimo e a maggior ragione alle socie in situazioni difficili, ci sarà sempre.
Per quanto riguarda la nostra attività di Associazione, purtroppo abbiamo dovuto rinunciare ad alcune iniziative programmate.
Ci vediamo costrette a rimandare il nostro consueto appuntamento di aprile in occasione dell’Assemblea annuale per l’approvazione dei bilanci.
Quest’anno scade anche il triennio delle nostre cariche sociali elette nel 2017 a cui provvederemo, appena possibile, con la convocazione dell’Assemblea .
Mi auguro, che si possano riprendere quanto prima le attività e ripartire con idee e progetti nuovi.
Sicuramente Vi terrò informate sull’evoluzione della situazione. Cambieranno le modalità e le regole anche per le riunioni e le assemblee.
Non potremo che rispettare le normative ed i regolamenti.
Io vi ringrazio per il tempo dedicato e l’affetto che dimostrate verso l’Associazione.
Supereremo anche questo brutto momento, cercheremo di valorizzare quel che di buono ci ha insegnato.
Poiché credo che in tutto ciò che accade e che sembra solo negativo, alla fine un risvolto positivo sicuramente c’è…forse dentro di noi, forse nel rapporto con gli altri, o semplicemente nel non dare sempre tutto per scontato.
Vi abbraccio tutte ed auguro a voi ed alle vostre famiglie, una Santa Pasqua con lo sguardo rivolto verso il cielo, con la speranza che chi ci ha lasciato, vegli su di noi e ci protegga.
Una Pasqua di Resurrezione nell’anima e nei corpi, recuperando l’umiltà che forse avevamo abbandonato.

Un arrivederci a presto.

Natalia

Leggi tutto

Finanza al femminile

Mercoledì 12 Febbraio nel magnifico contesto del Circolo Ricreativo di Vercelli si è svolto per Donne & Riso un pomeriggio di Finanza al Femminile con 4 imprenditrici donne e la Director per Rothschild & Co.
Finanza al Femminile per parlare brevemente delle esperienze imprenditoriali di noi donne, ma soprattutto una chiacchierata sulla parità di genere uomo donna da dove emerge che la parità di genere a livello globale è oltre 200 anni di distanza e nessun paese al mondo ha raggiunto l’uguaglianza di genere.
l’Italia è al 76° posto su 153 paesi analizzati per le pari opportunità per le donne sia nei sottili politici, lavorativi , istruzione, salute etc. La fonte è World Economic Forum.
Da questa chiacchierata emerge che il gap sulla parità di genere è legato a molti fattori, tra cui predominanti sono i condizionamenti socioculturali, ma che la donna multitasking sta emergendo anche con la sua capacità di networking, di consapevolezza del suo ruolo.

a conclusione del pomeriggio la Presidente di Donne& Riso ha ribadito il concetto “ le difficoltà di genere ci sono, ma alle donne dico di continuare a testa alta, nel cammino per e verso la riduzione del gap di genere”

Grazie a tutte le donne che hanno partecipato.

 

 

Leggi tutto

Risotto con zucca e speck

Ingredienti:

200g di riso Sant’Andrea
200g di zucca
100g di speck
1 spicchio di aglio
1 ciuffetto di rosmarino
1 foglia di salvia
1/2 bicchiere di birra
1 costa di sedano
Olio evo
Burro
Sale
Parmigiano

Prepara il brodo vegetale con acqua, sedano e la zucca tagliata a cubetti.
In una padella sciogli il burro con l’olio, profuma con lo spicchio d’aglio, il rosmarino e la salvia.
Aggiungi lo speck tagliato a dadini e fallo rosolare.
A questo punto metti il riso in padella e fallo tostare.
Appena i chicchi saranno tostati versa la birra e falla evaporare.
Porta a cottura il risotto versando il brodo vegetale e i cubetti di zucca che saranno belli morbidi.
Togli l’aglio e le erbe aromatiche e con una forchetta schiaccia delicatamente i cubetti di zucca.
Quando il risotto è pronto toglilo dal fornello e fai una mantecatura con burro e parmigiano.
Lascia riposare per qualche minuto e servi un goloso risotto.

Buon appetito!

 

 

Leggi tutto

Un pomeriggio a tutto riso – 17 novembre 2019

Un “pomeriggio a tutto riso” veramente particolare! Infatti l’annuale appuntamento della nostra associazione è diventato nel 2019 anche il momento di celebrare il quarantennale dell’Associazione Donne & Riso.

E allora…

Buon Compleanno Donne & Riso: 40 ANNI CON IL RISO NEL CUORE

Importanti ospiti hanno animato il pomeriggio al Teatro Civico di Vercelli per raccontare questa associazione che tanto è cambiata nei trascorsi 40 anni, ma è sempre rimasta fedele all’impegno di divulgazione e di promozione del territorio.

Gremita la platea e i palchi del teatro Civico inizia l’evento…in modo inconsueto: sipario che si apre lentamente, con in sottofondo le note di “Happy Birthday”; sul palcoscenico ci sono tutte le socie, naturalmente accompagnate dalla presidente Natalia Bobba e dal Direttore di Ente Risi, Roberto Magnaghi, che come ogni anno diventa il presentatore dell’evento.
L’emozione tocca sia la platea che si unisce in un caloroso applauso, sia le socie.

E come non essere emozionate e orgogliose di un percorso nato 40 anni fa e che continua a dare i suoi frutti: a raccontare le generazioni dell’associazione ci sono Licia Vandone, past president, e Stefania Buffa, giovanissima imprenditrice e associata.

Roberto Sbaratto, affermato attore vercellese, racconta la storia dell’associazione in questi quarant’anni. Ed è l’occasione per premiare sul palco Tonino Greppi, figlio di Rita Perazzo Greppi l’ideatrice e una delle prime fondatrici dell’associazione, nel 1979. Lo scopo all’epoca era quello di unire le donne che vivevano la vita della cascina e di coinvolgere nella promozione e divulgazione del prodotto e del territorio. Se all’inizio si parlava solo di mogli o figlie di risicoltori, attualmente l’associazione vanta la presenza di imprenditrici donne che in prima persona svolgono l’attività agricola. Ma non solo: tra le sostenitrici, insegnanti, giornaliste, blogger e altre professioniste che si partecipano alle attività dell’associazione.

Il momento successivo è dedicato alla musica interpretata dal violino della giovanissima e già attivissima Giulia Rimonda, che incanta il pubblico con la sua esibizione.

L’Assessore regionale all’agricoltura Marco Protopapa saluta la platea e si congratula con la presidente per il lavoro svolto e per l’importanza dell’associazione, per la visibilità che offre al nostro prodotto “riso”.

Nel 2019 si festeggiano anche i 70 anni della pellicola cinematografica “Riso Amaro” del regista Giuseppe De Santis, girato nella Cascina Veneria di Lignana: il critico cinematografico Giorgio Simonelli ha raccontato cosa ha comportato questo film per il territorio e come la sceneggiatura ha interpretato la vita di risaia e delle mondine.

Dal cinema all’acquerello e così incontriamo Angela Petrini, pittrice botanica che ha partecipato all’esposizione che si svolge ogni anno a Londra nei padiglioni della Lindley Society, organizzata dalla Royal Horticoltural Society. Al concorso convergono artisti, provenienti da tutto il mondo, che concorrono con sei tavole a tema corredate dalle relative indicazioni botaniche.
Angela Petrini ha partecipato con 6 tavole ad acquerello dal titolo “Rice in Italy, old and new varieties” che le hanno permesso di vincere la medaglia d’oro. Inoltre la galleria botanica più importante al mondo, quella di Mrs. Shirley Sherwood, ha acquisito due delle tavole per l’esposizione permanente. Il riso italiano ha conquistato anche l’Inghilterra.

Con l’architetto Tiziana Monterisi, che ha presentato il progetto “Rice House”abbiamo scoperto che è possibile costruire una casa con materiali provenienti dalla lavorazione degli scarti della risicoltura. Dal chicco alla casa, con più sicurezza e minor spreco.

Naturalmente all’interno del pomeriggio la consegna del premio “Donne & Riso” ad una donna…unica e incontenibile! IVA ZANICCHI
Vitalità e umorismo hanno invaso il teatro che ha tributato alla premiata applausi, risate e partecipazione. Con Natalia Bobba, dopo il saluto del Sindaco Andrea Corsaro, Iva Zanicchi ha raccontato episodi divertenti dall’inizio della sua carriera fino ai nostri giorni. Sempre impegnata in concerti, trasmissioni televisive e attualmente anche nella presentazione del suo ultimo libro autobiografico “Nata di luna buona”.
Iva ha apprezzato tantissimo la risottiera d’argento, con cui vengono premiate le “Donne & Riso” e ha confermato di essere un’appassionata cuoca e un’amante del riso italiano, che è solita utilizzare in diverse ricette.

Con le Donne del Vino il sodalizio è naturale: il riso e il vino si sposano perfettamente e la presidente dell’associazione Ivana Brignolo Miroglio ha raccontato l’attività della sua associazione sul territorio italiano.
I consigli della dottoressa Mariangela Rondanelli, Professore in Scienze e Tecniche Dietetiche presso la Facoltà di Medicina di Pavia, hanno approfondito la conoscenza sul consumo di riso e di vino.

Natalia Bobba invita sul palco Paolo Carrà, presidente di Ente Risi, che collabora e da sempre è vicino alla nostra associazione. Ente Risi ha  pubblicato il volume “Nutri la tua voglia di riso“, storie, racconti e ricette a base di riso. A tutti gli ospiti in teatro è stata regalata una copia del volume.

La conclusione del pomeriggio si avvicina: un ultimo “Happy Birthday” da cantare tutti insieme…prima di assaggiare la torta di compleanno dedicata all’associazione Donne & Riso.

Eh sì, il pomeriggio è finito, 40 anni sono passati, abbiamo vissuto tantissime emozioni e tanti cambiamenti, ma ci sono ancora tantissime cose da fare, per le donne e per il riso: siamo pronte!

 

 

Immagini di Roberto Sarasso, Gabriele Peila e Alessandra De Matteis

Un sentito ringraziamento a tutti gli sponsor che ci sostengono e ci permettono di realizzare cose belle e importanti.

Un pomeriggio a tutto riso 2019

Leggi tutto