Menu
Facebook
Menu Articoli

Gita ad Oropa

Una giornata intensa per la nostra associazione, in trasferta al Santuario di Oropa.

La devozione per questo luogo sacro è forte in tutto il territorio piemontese e non solo. In particolar modo per Vercelli, che è legata ad Oropa dal nome del nostro Vescovo Eusebio. Secondo la tradizione il primo Vescovo del Piemonte  avrebbe portato la statua della Madonna Nera dalla Palestina, dove si trovava in esilio.

Abbiamo così scelto il santuario di Oropa per festeggiare anche in senso spirituale il 40° anniversario della nostra associazione. Infatti abbiamo partecipato alla messa con un particolare ricordo delle nostre socie defunte.

Ecco l’invocazione letta dalla nostra presidente all’inizio della messa dedicata alla nostra associazione:

L’Associazione Femminile Agricola Donne & Riso festeggia quest’anno  il 40° anniversario.
Il nostro mondo agricolo è da sempre devotamente ed affettuosamente legato al Santuario della Madonna di Oropa.
Oggi, è quasi doveroso essere qui davanti alla statua della Madonna Nera: Lei che come noi è stata donna e madre, che ha sofferto e gioito con la sensibilità che contraddistingue il genere femminile.
Quante volte chiediamo aiuto e comprensione, quante volte ci rivolgiamo a Lei per un buon consiglio o una giusta ispirazione? Tante.
Oropa è un luogo magico, dove si respira un’aria che fa bene all’anima, è un luogo dove il divino si incontra con l’umano.
Sarà la montagna, o la vicinanza con il cielo, forse anche queste cose, ma è Lei che ci chiama qui, per una preghiera, o una Santa messa, una riflessione o un ritiro spirituale o solo per dirle “Grazie” ma sempre qui davanti a Lei.
Nelle giornate terse, da Vercelli si vede bene la cupola della basilica nuova, ed è bello pensare che la Madonna di Oropa ci sta guardando dall’alto, ci fa sentire più vicine.
Grazie allora,  per tutto ciò che di positivo abbiamo avuto e  abbiamo fatto in questi 40 anni.
Vogliamo credere che anche Tu sia stata al nostro fianco, nel nostro cammino.
Per favore aiutaci nella nostra quotidianità di donne, guarda e proteggi  le nostre famiglie e soprattutto i più piccoli, i più indifesi, coloro che rappresentano il nostro futuro, la continuità.
Te li affidiamo.

Terminata la Santa Messa abbiamo dedicato la giornata alle ricchezze culturali che il Santuario offre.

Oropa, vista la posizione, ospita un Osservatorio Meteo Sismico dalla fine del 1800.
L’osservatorio è dotato di una completa strumentazione di meteorologia e sismica, collegamenti via satellite, stazioni automatiche che trasmettono via radio a Torino e via cavo a Roma e a Genova per la rete sismica nazionale e regionale. I dati sono disponibili con regolarità dal 1920.
Dal primo gennaio 2003 è stato tutto automatizzato e viene inviato direttamente al sito dell’osservatorio.

Anche la Biblioteca è uno scrigno di tesori: volumi, stampe e documenti a partire dal XVII sec. Attualmente la Biblioteca conserva oltre 20.000 volumi oltre a numerose riviste. Una particolarità: la Biblioteca conserva  la Biblia polyglotta stampata a Norimberga nel 1657 che contiene le Sacre Scritture tradotte in sette lingue antiche, dall’ebraico al samaritano, dal caldese al persiano.

Abbiamo anche visitato il il Museo dei Tesori, che conserva nelle sue quattro sale gli ori, i gioielli, i paramenti liturgici e i documenti che hanno scandito nei secoli la storia del Santuario. E poi gli appartamenti reali: infatti la famiglia Savoia era molto legata al Santuario e aveva a disposizione un appartamento per le frequenti visite ad Oropa.

La nostra Presidente Natalia Bobba, a nome di tutta l’associazione ha consegnato la stoffa per il Manto della Misericordia, una donazione a cui tutti possono partecipare.
Nel 2020 ci sarà infatti la V Incoronazione della Madonna di Oropa. La celebrazione avviene ogni 100 anni dalla prima, avvenuta nel 1620.
Per le celebrazioni del 2020 si è scelto di bandire un concorso per artisti che vogliono realizzare la corona per la “Regina di Oropa”, come viene chiamata la Vergine del Santuario. E le suore benedettine di Orta confezioneranno il Manto della Vergine con tutte le stoffe donate.

Così i simboli che vengono da lontano si arricchiscono di significati moderni, per avvicinare e coinvolgere i fedeli di ogni età.

 

 

Leggi tutto

Donne & Riso a FICO a Bologna

Nel mese di gennaio ci siamo recate a Bologna per visitare FICO.

FICO Eataly World è il parco tematico dedicato al settore agroalimentare e alla gastronomia, è uno dei più grandi al mondo.

La sua sede occupa gli ex spazi del Centro agroalimentare di Bologna.

Oltre a visitare e conoscere, a FICO si può imparare, assaggiare, seguire corsi, conferenze e molto altro. Poiché FICO (Fabbrica Italiana COntadina) copre un’area molto vasta, è possibile visitarlo…in bicicletta.

Ecco la nostra foto davanti al muro di mele.

D&R-FICO (1)

 

Leggi tutto

Murabilia 2018

Un’edizione baciata dal ritorno del caldo e dal sempre numeroso pubblico.
Fiori, piante, semi, ortaggi e molto ancora da tutte le parti del mondo.

La nostra associazione è ormai affezionatissima a questa fiera che ti accoglie sulle splendide mura della città di Lucca. E tutta la città è legata alla manifestazione.

7 settembre

Presso il nostro stand trovate tutti i prodotti dell’associazione: riso, nuvole di riso soffiato, farina di riso, preparati per dolci, e i nostri libri con tantissime ricette.

Ci fa sempre piacere soprattutto parlare dei nostri territori, delle coltivazioni e di quanto il mondo della risicoltura stia cambiando. E poi vi possiamo fornire ricette e consigli utili per l’utilizzo di tutti i nostri prodotti.

Quest’anno portiamo una “profumatissima” novità: Gioiello il riso nero aromatico, dall’inconfondibile profumo con sentori di vaniglia. E questo profumo si può sentire sia nei campi, nelle calde giornate di sole, ma anche durante la cottura. La sua preziosità si ritrova soprattutto nell’alto contenuto polifenolico ed nelle elevate proprietà antiossidanti.
Inoltre è un tipo di riso con un alta percentuale (21,8%) di amilosio, che lo rende resistente alla cottura ed evita che i chicchi di riso si attacchino tra loro.
Ottimo da abbinare con il gorgonzola o con il pesce.

8 settembre

E’ il sabato il giorno che aspettiamo a Murabilia. Il venerdì è stato dedicato alla preparazione e all’inaugurazione, ma il sabato i visitatori cominciano ad essere numerosi. Le mura di Lucca si popolano di persone, parlate diverse, colori e profumi.

Anche in questa manifestazione organizziamo due show-cooking alle ore 12:00 e alle ore 14:00, e si sa che dopo lo show cooking…si assaggia!!!

9 settembre

Ultimo giorno a Lucca per Murabilia, ma è così ricco di appuntamenti che non sentiamo ancora la tristezza di lasciare questa splendida città e questa manifestazione.

Abbiamo offerto nuovi assaggi del nostro riso e nel pomeriggio la nostra presidente Natalia Bobba, durante una delle conferenze organizzate, ha raccontato il confronto tra risicoltura italiana e giapponese, essendo il Giappone il paese a cui è dedicata Murabilia 2018.

E per rimanere in tema di Giappone…siamo sicuri che torneremo a Murabilia…Un bel dì vedremo…!!!

Come sempre, grazie Lucca!

Leggi tutto

Florete Flores – Vicoforte

Un’altra grande iniziativa dedicata al mondo “vegetale”! Florete Flores, giunta alla sua terza edizione.

Si tratta di una mostra mercato di giardinaggio, agricoltura e natura che ha come scenario d’eccezione il Santuario della Natività di Maria a  Vicoforte (CN).

All’ombra della cupola ellittica più grande del mondo espositori e visitatori appassionati e curiosi.

Fiori e piante per l’estate, un’infinità di erbacee perenni e rose, cactus e piante succulente, bonsai, intere collezioni di peri piemontesi e di piccoli frutti per la coltivazione amatoriale, ma anche artigiani abilissimi nel lavorare il legno e la pietra, nell’intrecciare cesti, nel creare oggetti e bijoux.
A gratificare l’olfatto le erbe aromatiche, gli arbusti che scelgono giugno per fiorire esalando avvolgenti fragranze estive, le spezie, gli incensi naturali e i saponi profumati, i funghi e le erbe commestibili esposti sotto i portici della Palazzata, straordinaria architettura a semicerchio che fronteggia il Santuario di Vicoforte.
Abbiamo realizzato il nostro showcooking a base di riso (guardate le foto!!!)

 

Leggi tutto

Maggio 2018 – Confagricoltura donna in tour

Dopo infiniti giorni di pioggia, un caldo sole primaverile, accompagna la delegazione della nostra associazione Donne&Riso alla prima tappa di Confagricoltura Donna in  tour, un progetto di Confagricoltura che punta a mettere in luce alcune aziende agricole innovative condotte da donne.

Le imprenditrici si incontrano per uno scambio e un confronto diretto sulle proprie esperienze, per crescere e per sviluppare nuovi progetti sia a livello regionale che a livello nazionale.

Il nostro tour inizia in provincia di Alessandria a Pontecurone nel Tortonese. Il workshop si svolge nella tenuta Agricorti.
L’azienda è condotta da Michela Corti con il fratello Claudio. I due fratelli coltivano cereali e fiore all’occhiello dell’azienda: noci. Sono i più grandi produttori di noci del NordOvest d’Italia.
Insieme ai titolari, a fare gli onori di casa troviamo la presidente nazionale di Confagricoltura donna Gabriella Poli con la neoeletta presidente della regione Piemonte, Paola Sacco.

Dopo il workshop, la visita all’azienda e ai noceti, ci attende un gustoso aperitivo dolce e salato alle noci.

La giornata prosegue con un tipico pranzo piemontese presso l’agriturismo a km0 Cascina Capanna di Montegioco e la visita all’omonima azienda agricola ad indirizzo zootecnico, cerealicolo e vinicolo.

Non poteva mancare la parte culturale, così il tour prosegue verso Volpedo, piccolo comune dell’alessandrino che ha dato i natali al famoso pittore divisionista Giuseppe Pellizza da Volpedo autore di moltissime opere tra le quali “Il Quarto Stato”.

Abbiamo potuto visitare lo Studio dell’artista, il Museo didattico, i luoghi in cui il pittore dipinse i suoi capolavori in vari angoli del paese che ha conservato la fisionomia ottocentesca, abbiamo inoltre visitato la Pieve di San Pietro Apostolo, un piccolo gioiello romanico perfettamente conservato.

Volpedo oltre che per il pittore Pellizza è famosa per le pesche e per le fragole.

Sono in programma altri incontri in Emilia Romagna ed in Puglia.

Arrivederci a dopo la pausa estiva!

 

 

 

Leggi tutto