Menu
Facebook
Menu Articoli

Articoli recenti

Donne & Riso a FICO a Bologna

Nel mese di gennaio ci siamo recate a Bologna per visitare FICO.

FICO Eataly World è il parco tematico dedicato al settore agroalimentare e alla gastronomia, è uno dei più grandi al mondo.

La sua sede occupa gli ex spazi del Centro agroalimentare di Bologna.

Oltre a visitare e conoscere, a FICO si può imparare, assaggiare, seguire corsi, conferenze e molto altro. Poiché FICO (Fabbrica Italiana COntadina) copre un’area molto vasta, è possibile visitarlo…in bicicletta.

Ecco la nostra foto davanti al muro di mele.

D&R-FICO (1)

 

Riso con crema di verdure

Oggi è l’ultimo giorno della merla e le previsioni meteo sembrano confermare quanto recita la tradizione; quindi neve e freddo in arrivo!

Non lasciamoci intimorire! Possiamo scaldarci con questa gustosissima ricetta con il riso Carnaroli.

Ingredienti per 2 persone :
120 g di riso Carnaroli
una fetta di zucca
1/2 peperone rosso
1/4 di verza
1 porro
1 gambo di sedano
1 patata
2 o 3 fette di finocchio con la barba
Olio extra vergine di oliva
Sale
Pepe

In un tegame scaldare due cucchiai di olio extra vergine di oliva.

Aggiungere il porro tagliato a rondelle e farlo stufare, quando il porro si è ammorbidito aggiungere il sedano, la patata, la zucca, il peperone, tutti tagliati a piccoli pezzi.

Terminare la cottura delle verdure a fuoco dolce finché non si sfaldano e si crea una crema.

A parte cuocere il riso con del brodo vegetale.

A metà cottura del riso assemblare la crema di verdure ottenuta precedentemente e terminare la cottura del riso. Aggiustare di sale e pepe e olio crudo.

Riso con crema di verdure

Ricetta di Natale con il Riso Gioiello

Per Natale, ma soprattutto per augurare a tutti Buone Feste, vi proponiamo una nuova ricetta con il riso Gioiello.

Da realizzare per un elegante antipasto o semplicemente per deliziare i nostri ospiti.

Riso Gioiello al Salmone profumato agli Agrumi

Per 2 persone

  • 200 g di riso nero Gioiello
  • Acqua
  • Salmone affumicato
  • Limone
  • Scorza di arancia non trattata
  • Basilico

Il riso Gioiello è molto profumato e saporito quindi conviene verificare alla fine se necessita sale. Eventualmente si può aggiungere grattugiato.

Procedimento:
Lessate il riso nero Gioiello
Nel frattempo sfilettate il salmone e saltatelo in padella senza condimento per 2/3 minuti

Scolate il riso, conditelo con un filo di olio extra vergine di oliva, una spruzzata di limone, basilico spezzettato, la scorza dell’arancia e il salmone saltato.
Mescolate il tutto e disponete il riso nel piatto aiutandovi con un coppapasta.
Con delle fette di salmone non scottato avvolgete il riso e decorate con qualche fogliolina di basilico e grattuggiate ancora della scorza di arancia.

Facile, veloce e di grande effetto.

Buon appetito e…tanti auguri!

 

 

Riso nero Gioiello con pancetta affumicata e toma

Qualche mese fa vi abbiamo parlato di una “new entry” tra i nostri risi: il riso nero Gioiello.

Adesso vi proponiamo la ricetta preparata dalla nostra socia Lena per un utilizzo ideale di questo riso!

Ingredienti per 2 persone

  • 200 g di riso nero Gioiello
  • Olio extra vergine di oliva
  • 1 zucchina trombetta
  • 1 porro piccolo
  • 2 foglioline di salvia
  • 50 g di pancetta affumicata
  • 50 g di toma

Procedimento:
Per prima cosa stufiamo il porro, le zucchine e la salvia con un filo d’ olio a fuoco dolce e coperto così da non aggiungere acqua.

Lessiamo il nostro riso, scoliamolo e tuffiamolo nella pentola con i porri e le zucchine. Aggiungiamo la toma tagliata a pezzettini, continuiamo a girare per sciogliere la toma. Spegniamo il fuoco.

Nel frattempo rendiamo croccante la pancetta affumicata facendola saltare in padella senza condimento. Una volta ottenuta la croccantezza desiderata uniamola al riso condito.

Impiattare aiutandosi con un coppapasta e buon appetito.

 

Risotto con rosmarino e panna

Tratta dal nostro volume “risotti e ancora risotti!” vi proponiamo questa gustosa ricetta.

Ingredienti per quattro persone:

  • 350 g di riso
  • 2 rametti di rosmarino
  • 50 g di burro
  • 4 cucchiai di panna
  • 80 g di parmigiano
  • 1/2 l di brodo vegetale
  • 1/2 l di brodo di carne

Fate sciogliere nel tegame 30 g di burro e unitevi il riso per cominciare la tostatura.  Aggiungete il brodo e tirate il riso a cottura. A parte, in una piccola casseruola, sciogliete il burro rimasto, lasciandolo appena imbiondire; unite le foglie di rosmarino che avrete provveduto a tritare finemente con la panna.

Portate il tutto a ebollizione e versatelo sul riso nel piatto di portata cospargendolo con abbondante parmigiano.

Risotto Panna Rosmarino

Potete abbinare questo risotto con un Arneis.

Presentazione del libro “Gente di Riso” di Gianfranco Quaglia

Fa tappa a Vercelli la presentazione del libro Gente di Riso di Gianfranco Quaglia. Giornalista, per anni nella redazione del La Stampa e ideatore e direttore della testata online Agromazine.

La presentazione si svolge nella bellissima Sala Conferenze dell’Università Popolare del Piemonte Orientale.
Paolo Pomati, responsabile della comunicazione dell’ateneo introduce il dibattito con l’autore.

La nostra Presidente, Natalia Bobba racconta dei personaggi descritti da Quaglia come una carrellata di ritratti, attraverso i quali riscopriamo le nostre radici e impariamo a le persone che vivono la risicoltura attivamente. Grande spazio è stato dedicato alle figure femminili, cosa che non poteva che farci piacere!

Alla presenza delle autorità cittadine, Gianfranco Quaglia narra come l’idea del libro sia nata dalla volontà di raccontare giornalisticamente il mondo del riso attraverso alcuni personaggi. E così ha parlato con tante generazioni di “Genti di Riso” ed ha anche creato un dialogo meta-temporale tra Leonardo da Vinci e Camillo Cavour.

Intervengono Paolo Carrà, presidente di Ente Risi che ha sottolineato l’importanza del testo per le giovani generazioni, e a seguire il Prefetto di Vercelli, Dottor Michele Tortora, che ha posto l’attenzione sulla qualità del territorio italiano, come un particolare ecosistema organizzato dall’uomo nel corso dei millenni.

Molte le domande da parte della platea, su come comunicare il mondo del riso e su quali strategie puntare per far conoscere la qualità del riso italiano.

 

Ma la giornata non è ancora conclusa…

 

…infatti è in programma per oggi il pranzo di fine estate che coincide, per gli agricoltori, con l’inizio dei lavori di raccolta del riso.

La Trattoria Paolino, in piazza Cavour a Vercelli,  ha preparato un menù apposito, ma le sorprese non sono ancora finite.

Durante il pranzo Natalia annuncia che l’Associazione ha iscritto nell’albo dei soci onorari Gianfranco Quaglia, che molto sorpreso e contento, si è detto onorato e ci ha dato appuntamento…ad un prossimo libro!